FAST PRESS INTERNATIONAL

CULTURA
Lunedì 14 Ottobre 2019 - 23:52Login | Registrazione | Scrivici  
  Video
  Cronaca
  Spettacoli
  Lavoro
  Attualità
  Curiosità
  News
  Cronaca
  Spettacoli
  Lavoro
  Attualità
  Curiosità
  Rubriche
  Cultura
  Economia
  Politica
  Sport
  Focus
  Editoriale
  Interviste
  Primo Piano
  Speciali
  Strumenti
  Viaggi
  Ricette

Le News nella tua e-mail
testo html
Giovedì 12 Febbraio 2015  10:00

NUMERO UNICO DI EMERGENZA (NUE112)

112 Day: gli Stati UE devono impegnarsi di più nel localizzare le chiamate d''emergenza.

BRUXELLES – Oggi si celebra la giornata per il Numero Unico di Emergenza (NUE112) , il sistema che riunisce tutti i servizi di soccorso in un solo numero uguale in tutta l’Unione europea. In occasione di questa ricorrenza, la Commissione europea ha pubblicato un rapporto nel quale viene evidenziato che i paesi UE devono impegnarsi di più nel migliorare questo servizio e quindi salvare la vita di chi è in pericolo.
Nel 2014, gli Stati membri non hanno fatto progressi nel localizzare con precisione le persone che hanno digitato il numero unico UE per le emergenze. A causa di ciò, in diversi paesi UE, passano molti minuti prima che gli operatori d''emergenza ricevano effettivamente la chiamata. Questi sono i risultati principali di un rapporto pubblicato oggi dalla Commissione europea, proprio in occasione della giornata che celebra il numero d''emergenza 112.
La Commissione ha chiesto un ulteriore sforzo agli Stati UE e ha messo in campo alcune iniziative in loro supporto. In primo luogo, ha contribuito all''analisi preparata dalla Conferenza europea degli amministratori postali e delle telecomunicazioni per aiutare gli amministratori nazionali a migliorare la localizzazione delle persone che chiedono aiuto.
Inoltre, la Commissione lancerà presto un progetto pilota per analizzare il modo in cui i dati sulla localizzazione delle chiamate dai dispositivi mobili sono acquisiti dai call center di emergenza del 112. L''obiettivo è quello di migliorare il tempo di risposta dei servizi d''emergenza e salvare la vita a chi è in difficoltà.
Che cos’è il 112, Numero Unico di Emergenza?
La domanda di servizi di emergenza è in continua crescita e risponde a richieste sempre più diversificate e complesse. È per questo che sin dal 1991 l’Unione europea ha deciso di implementare il numero unico di emergenza - 112 in tutto il territorio europeo.
In pratica è ormai possibile, in qualunque Stato membro ci si trovi, ottenere il soccorso più adatto in base alla specifica situazione di emergenza in essere. La creazione di una centrale unica integrata dove sono riunite tutte le componenti istituzionali del soccorso (sanitaria, tecnica e di sicurezza) rende possibile questo servizio.
È appurato inoltre che con l’utilizzo di questo sistema i risparmi in termini economici ed organizzativi siano di notevole rilevanza e che allo stesso tempo guadagno in efficienza sia enorme.
Tutto questo è possibile grazie alla rapidità di interconnessione ottenuta dalle nuove tecnologie e in particolar modo dallo standard GSM, anch’esso di origini europee, grazie si assicura la possibilità di contattare il 112 da qualsiasi posizione, anche con cellulari sprovvisti di carta SIM.
Qual è la situazione in Italia?
Il sistema del Numero Unico per le Emergenze è stato ad oggi adottato dalla quasi totalità degli Stati Membri, ma per il suo completamento è necessario che l’Italia integri in modo definitivo questo standard. Attualmente nel nostro Paese è attivo soltanto un Servizio NUE 112 sperimentale circoscritto ad alcune aree geografiche.
Questa situazione si scontra con le direttive dell’Unione europea ed è costata all’Italia una condanna per inadempimento da parte della Corte Costituzionale Europea, datata 2009, inseguito ad un ricorso della Commissione europea.
Grazie alla buona volontà dei recenti governi è stata possibile una sospensione delle sanzioni, ma nel caso in cui non venga implementato questo servizio in tutta la Nazione e non si proceda a promuovere misure infrastrutturali concrete è facilmente ipotizzabile che in un futuro non molto lontano le sanzioni possano essere introdotte nuovamente.

''112 Day'': Numero unico punto di forza Lombardia. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni nel corso della conferenza stampa in occasione della giornata europea per la promozione del Numero unico di emergenza 112, all''ospedale Niguarda di Milano.

MILANO – "Con il nuovo 112 Numero unico di emergenza ci saranno tantissimi vantaggi, come la riduzione dei tempi di intervento, la localizzazione del numero chiamante e una riduzione dei costi, perché in Lombardia siamo passati da 48 centrali operative a sole 3, mettendo insieme 112, 113, 115 e 118.
Così, se un cittadino chiama il 112 o il 113, il 115 o il 118, risponde sempre la stessa centrale operativa 112, in varie lingue, riconosce e localizza il numero di chi chiama e quindi può intervenire immediatamente". Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni nel corso della conferenza stampa in occasione della giornata europea per la promozione del Numero unico di emergenza 112, all''ospedale Niguarda di Milano.
LOMBARDIA PRIMA REGIONE – "Un vantaggio per le finanze pubbliche, ma soprattutto per i cittadini, perché così aumenta la possibilità di intervento rapido e anche su questo la Lombardia si conferma un''eccellenza, siamo la prima Regione a farlo e questo servizio sarà importante anche per l''Expo".
PARTENZA NEL 2010 DA ''MODELLO VARESE'' – "Sono molto lieto di tutto questo perché ero stato proprio io da ministro dell''Interno, nel 2010, ad avviare la sperimentazione, partendo dal ''modello Varese'', estendendola a tutta la Lombardia.
Questa iniziativa ci ha permesso di passare da 48 centrali operative a sole 3, riducendo i costi, il numero di chiamate e aumentando quindi l''efficienza del servizio e riducendo i tempi di intervento, il che significa salvare vite.
Siamo molto soddisfatti di questi risultati e possiamo portare la Lombardia come modello per tutte le regioni di eccellenza sulla gestione del servizio emergenza-urgenza".
(Ln)





Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento


Notizie dagli altri canali


Cronaca
PELLICCE ANIMALI SPACCIATE PER SINTETICHE

Politica
GERMANIA: "DOVEVO AGIRE PER CONTO DELL’ISIS"

Sport
MILAN: GATTUSO CHIEDE COLTELLO TRA DENTI

Spettacoli
ROMA: IN MOSTRA LA CARRIERA DEI PINK FLOYD

Lavoro
MIMOTO: SCOOTER SHARING ELETTRICO

FPInews primo piano


MIGRANTI: SALVATI OLTRE 370 IN 24 ORE

FPInews intervista


MILANO CITTA'' MONDO #03 EGITTO

FPInews speciale


FEMEN PROVA A RUBARE BAMBINELLO DEL PRESEPE



Copyright © 2001 FPINEWS - Tutti i diritti riservati
  home   |   editoriale   |   interviste   |   primo piano   |   speciali
  registrazione   |   copyright   |   privacy   |   scrivici